/ 800 anni di storia

Il castello di Freudenstein fu costruito nell’Alto Medioevo, probabilmente
dagli Eysenbrand di Freudenstein. Dal XV secolo il castello fu di proprietà
della nobile famiglia Fuchs von Fuchsberg. Verso la fine del XIX secolo, il
barone Heinrich von Siebold, segretario della legazione austro-ungarica,
acquistò la tenuta e la fece ristrutturare e ampliare.

Nel 1968 il castello di Freudenstein passò a Bernhard Walterscheid-Müller,
che fece ristrutturare il castello trasformandolo in un centro congressi.
Nel 1987 venne acquistato dal Dr. Hans Meraner di St. Michael.

Attualmente il castello appartine alla famiglia Fink/Gostner che ha iniziato i
lavori di ristrutturazione nel 2016 per trasformare il castello in una location
elegante adatta a diverse tipologie di eventi.

/ sale

Le raffinate e ampie sale del castello sono ideali per un ricevimento
di nozze e di altre celebrazioni, inoltre, le spaziose stanze del castello, sono
perfette per stimolare motivazione, creatività tra i collaboratori.

/ giardino

Durante la bella stagione il verdeggiante giardino storico,
mantenuto con cura, accoglie i suoi ospiti tra le sue numerose piante
e il suo ampio prato.

/ la cappella

La cappella di Sant’Andrea fu costruita nel XIII secolo e fu menzionata
per la prima volta nel 1231. Nel 1379 si parlava di «bona S. Andree de
Freudenstayn», come terreni appartenenti alla cappella di Sant’Andrea a
Freudenstein. Intorno al 1519 i proprietari dell’epoca fecero ricostruire la
cappella in stile moderno ad arco a sesto acuto e la dotarono di tre semplici
torri sul tetto, un una delle quali si trova una campana del 1680.
In questa cappella la messa veniva letta quotidianamente da un sacerdote o
da un cappellano del castello. I cappellani del castello rimasero fino al 1786
con la costituzione della locale cappellania di San Michele.

La cappella è disponibile per celebrazioni religiose quali,
matrimonio, battesimo, etc…